50° Mostra Fasanese dell’artigianato

Menti creative al servizio dell’arte: l’essenza dell’artigianato è racchiusa nelle sapienti mani di artieri che resistono al tempo.
Da cinquant’anni la Mostra Fasanese dell’Artigianato nobilita il lavoro antico e prezioso degli artigiani del territorio, preservando un’identità essenziale.
Con i ragazzi e le ragazze di #fattoinbottega siamo presenti presso la Mostra Fasanese dell’Artigianato.
Un quadro composto da moduli con il disegno di Valentina De Carolis realizzati con diversi materiali e tecniche.
Noi abbiamo cercato di racchiudere i nostri principi: recupero e contaminazione.
Taglio laser, string art, stampa 3d, tessuti e legno.

Potrete ammirare questo e molto altro sino al 23 agosto nei giorni feriali dalle 18:00 alle 23:00; sabato 18:00-24:00; domenica e festivi 10:00-13:00,18:00-23:00

“Segni di luce” mostra di artigianato e promozione

Continuano gli appuntamenti di “Mappart-idee in movimento” con il contenitore promozione culturale e territoriale: “Storie di viaggi…” che dà, nella sua versione “storie di viaggi…artistici”, l’opportunità ad artisti che raccontino la Puglia con la loro arte, di condividere il proprio lavoro ad un più ampio pubblico.
SEGNI DI LUCE
Vuole raccontare un pezzo di Puglia, quella delle chiese. Illuminate dalla luce che attraversa i rosoni.

Il rosone è, simbolicamente, l’occhio delle cattedrali, il mezzo di contatto fra esterno e interno. Il traforo in pietra è quasi costantemente costituito da colonnine disposte radialmente a partire da un nucleo centrale, e raccordate da archetti. Testimonianza di capacità artigianali ed artistiche di una valle che racchiude tesori di inestimabile valore.

Illuminavano, decoravano e raccontavano delle storie attraverso simboli. Espressioni architettoniche complete: funzionalità unita all’estetica.

Il racconto riprende le fila di questa storia scolpita nella pietra. Le forme diventano segni iconici per oggetti belli e utili. Quadri, borsette ed abatjour realizzate con materiali naturali e recuperati, traforati con tecniche digitali e assemblati in maniera artigianale.
Non solo pezzi unici di design e moda ma legame col territorio, la sua storia e la sua cultura.

SuperBrindisi Christmas Edition

Una due giorni all’interno del cortile di Palazzo Guerrieri per incontrare artigiani e artigiane e presentare i nostri nuovi prodotti, frutto di creatività e ricerca, sempre attente alla sostenibilità.

Festa dell’Artigianato a Fasano

Festival dei Giochi

ISA Fest 2

Sabato 11 Maggio ISA festeggia un anno di creatività e creazioni!

Luci dal Futuro

 In occasione di Cortili Aperti 2019 nell’ambito degli eventi organizzati da ADSI e Comune di Francavilla Fontana 

Una serie di luci illuminano il cortile di Palazzo Bottari e il passato che custodisce. Potendo guardare bene il passato potremo costruire un futuro migliore, rischiarato da una luce multicolore come quella che filtra dai rosoni delle Cattedrali. 

Dal futuro arriva inoltre una guerriera a indicarci la battaglia da combattere, quella contro lo spreco per un mondo che sia ancora abitabile dai nostri figli. 

Questa installazione vuole raccontare il lavoro delle artigiane e artigiani di ISA e il loro progetto di sostenibilità. Il recupero e le nuove tecnologie unite alle tecniche tradizionali di artigianato permettono di creare pezzi di design con basso impatto ambientale e alta ricaduta sociale. 

Il progetto nasce con il sostegno del bando regionale PIN, e in quest’anno ha visto il gruppo allargarsi, unendo anime affini con ideali comuni. 

La Bottega produce oggetti di design e moda sostenibile, allestimenti per eventi e accompagna privati ed attività nel processo di costruzione del nucleo della loro vita, sia essa la casa o l’attività. 

Vi aspettiamo in Corso Garibaldi 73 a Ceglie messapica. 

Seguiteci sulle pagine facebook e instagram 

Isaartigiane 

Polline di Memoria – Un pomeriggio in libreria

Mercatini di Natale

Festa della Zucca

Aspetto sulla soglia della nostra bottega, l’arrivo di Alessio e Nico. Ho giá allestito per loro un tavolo, coperto da una tovaglia arancione, per restare in tema con la “Festa della Zucca e dei Sapori d’Autunno” che ha donato un po’ di magia al centro storico grazie all’organizzazione di Carla Fiore e della sua associazione NovApulia.

Ho atteso con un po’ di curiositá il debutto di questa nuova collaborazione, dopo un paio di incontri, alcune chiamate, messaggi ed email.

Il PIN ha portato tante cose positive a ISA, l’opportunità di nascere, ma soprattutto di fare conoscenze interessanti. Ed é proprio in occasione di uno dei toolkit organizzato a Bari da ARTI, per supportare i progetti PIN, che ho conosciuto Nico. Una chiacchierata, condivisione di obiettivi e soprattutto di principi e ci siamo subito trovati in pieno accordo. 

Così ho parlato alle ragazze di ISA del progetto “arcobaleno in Dispensa”, ideato da Alessio e Nico per valorizzare il bello ed il buono della Puglia e della Basilicata, ovvero per dare risalto ai produttori dell’agroalimentare, dell’artigianato e dell’arte a tutto tondo. 

Abbiamo deciso di invitarli a Ceglie perché, proprio come noi e come tanti e tante giovani pugliesi negli ultimi anni, dopo aver accumulato esperienze in Italia ed all’estero hanno deciso di tornare a casa, consapevoli del grande tesoro che ci circonda, disseminato nelle vie dei nostri centri storici, nelle campagne, nelle botteghe di sconosciuti artigiani o di inconsapevoli artisti.

Un tesoro che spesso si nasconde nel buon cibo, nel buon vino, in un artefatto, in una poesia, nella testa e nelle mani, gelose, dei produttori.

Insomma… abbiamo pensato al tema “Sapori di Biodiversitá” e Nico ed Alessio sono arrivati carichi dei loro tesori ed hanno invaso gli spazi del nostro laboratorio, arricchendoli, come un arcobaleno di colori con una mostra di mandorle pugliesi con nomi e forme diverse, e con le stampe delle poesie e delle illustrazioni del libro La Befana Stralunata.

Tante sono state le persone che si sono fermate ad osservare questo arcobaleno, ascoltando ed apprezzando il nostro entusiasmo. Inutile sottolineare che é  stato un modo nuovo e diverso per raccontare la mission e la storia di tutte noi di ISA, nonché per far conoscere le nostre produzioni: oggetti di artigianato legati al tessile e al design, in base alle diverse capacità di noi quattro e alla contaminazione di tradizione e innovazione, tecniche e materiali.

La domenica le avverse condizioni meteo non hanno permesso al centro storico di Ceglie di popolarsi, e noi abbiamo colto l’occasione per inventarci una mattinata di lavoro per condividere e rafforzare questa nascente collaborazione, nonché amicizia! 

Noi di ISA stiamo impostando il nostro lavoro seguendo il principio del “fare insieme” che certamente conferirá un valore diverso alle nostre produzioni, che stiamo definendo per capire quali sono le migliori da lanciare sul mercato. La contaminazione e la collaborazione arricchiranno sia noi produttrici che i nostri prodotti.

La nostra speranza é che l’incontro con Alessio e Nico ci faccia percorrere una strada comune, creando connessioni sempre stimolanti o, meglio, ponti colorati di arcobaleno che ci conducano a trovare il tesoro alla fine di esso.

Per noi, la nostra bottega é il nostro tesoro. Per allestirla ci siamo messe in gioco con la nostra creativitá e la nostra porta é sempre, quasi sempre, aperta per accogliere clienti e curiosi. Perché é bello raccontare le nostre storie!

Daniela.

ISA – impresa sostenibile di Artigiane